Brutta avventura e tragedia sfiorata per due giovani di Fasano a Milano per motivi di studio. Tutto è nato da una lite per un sorpasso nel centro di Milano. L’aggressione – spiega la polizia – è avvenuta alle 4.10 di domenica mattina, 25 settembre, in zona Sempione. I due ragazzi, A. A., 21 anni, e F.P., 19 anni, originari di Fasano, erano a bordo della loro auto, una Mito, e percorrevano la strada, quando sono stati superati da un’altra auto, una Matiz, che durante la manovra li ha urtati. I due ragazzi hanno risposto a colpi di clacson ed entrambe le auto si sono fermate poco più avanti. Dalla Matiz è sceso un uomo, con un cric in mano che li ha aggrediti e colpiti, poi è fuggito. Soccorsi, i due ragazzi sono riusciti a dare agli agenti alcune indicazioni su quanto accaduto e una sommaria descrizione dell’uomo: un italiano di circa 50 anni, capelli neri, occhiali da vista e baffi. I due giovani erano infatti coscienti, ma in stato confusionale a causa delle ferite. Entrambi sono ora ricoverati in prognosi riservata: il 19enne è stato portato all’ospedale San Carlo, dove gli è stato riscontrato uno sfondamento alla base del cranio, lesioni alle mani e un braccio rotto, usato per ripararsi dai colpi. Il 21enne è stato prima trasportato all’ospedale Sacco, dove gli è stata riscontrata un’emorragia cerebrale, oltre a lesioni da difesa alle mani, ed è stato poi trasportato al Policlinico, nel reparto di neurochirurgia. Le indagini sono condotte dagli agenti del commissariato Sempione e dalla squadra mobile. E’ stata diramata una descrizione dell’auto e dell’uomo, e sono in corso le ricerche.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.