E’ stato convocato per mercoledì 1 giugno in prima convocazione (3 giugno in seconda convocazione) il consiglio comunale di Fasano. Un ordine del giorno ricco di temi, soprattutto di tipo ambientale. Dopo le varie comunicazioni iniziali di rito e le approvazioni dei documenti della scorsa seduta si entrerà nel vivo dei lavori consigliari con la discussione della mozione del PD di Fasano sulla modifica della “legge regionale di tutela degli ulivi secolari”, discussione con votazione il cui esito sarà inviato al Consiglio Regionale della Puglia. Tema ambientale successivo sarà la richiesta di risarcimento danni alle produzioni agricole per via degli storni e la richiesta di inserimento della specie “Sturnus vulgaris” nell’elenco degli uccelli cacciabili. Dopo una parentesi finanziaria con la ratifica della variazione al bilancio di previsione del 2011 e l’approvazione del rendiconto finanziario 2010, si discuterà sulle nuove perimetrazioni di aree a pericolosità idraulica (Località Casaburo e Giardinelli). Parentesi di tipo edilizio con la votazione sulla variante urbanistica per la trasformazione di fabbricati rurali in complesso turistico, sull’alienazione di aree comunali per zona residenziale in espansione e sulle lottizzazioni della ditta “Scianaro” per zona residenziale in espansione. Si concluderà con il tema più incandescente che mescola ambiente, economia ed edilizia: proroga per il 2011 dell’uso temporaneo della fascia costiera per le strutture precarie dei cosiddetti “Ricciaroli”. Punto non più discusso nello scorso consiglio comunale

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.