Nella serata di mercoledì 20 aprile, presso la sede della Polizia municipale di Fasano, si è tenuta la riunione operativa tra rappresentanti di Carabinieri, Guardia di finanza, Polizia stradale, Anas, parco “Zoosafari”, e Polizia municipale al fine di mettere a punto un piano per i controlli in termini di sicurezza della viabilità e dell’ordine pubblico in occasione della Pasquetta. E’ stata esaminata la situazione, alla luce di quanto accaduto negli scorsi anni e, peraltro, sulla base di nuove previsioni per il lunedì dell’Angelo di quest’anno: nel Fasanese, tra le zone collinari, Zoosafari e le zone marine, le auto che transiteranno quel giorno sono state calcolate in 5mila, oltre alle prenotazioni già attivate per il parco zoologico e dei divertimenti (superiori all’anno passato) di 80 pullman. Un afflusso veicolare, quindi, estremamente elevato, che ha fatto mettere a punto un piano di servizi di controllo della viabilità e dell’ordine pubblico con la parola d’ordine “alleggerire la statale 172 dir”. Proprio in quest’ottica, la 172 dir è consigliata soltanto a coloro che devono raggiungere lo Zoosafari, mentre agli automobilisti diretti sulle marine o sulle colline della Selva di Fasano verrà indicata una viabilità alternativa: chi transiterà sulla 379-16 provenendo da Bari o da Lecce, sarà prevista una deviazione all’altezza degli svincoli S. Antonio d’Ascula e L’Assunta. Anche per Fasano centro verrà privilegiato l’asse d’ingresso di via Roma, via Nazionale dei Trulli con deviazione via De Gasperi per il raggiungimento delle strade comunali Gravinella e Giardinelli che poi, potranno portare a Selva di Fasano. Sulle statali verranno impiegati uomini di Polizia stradale, Guardia di finanza e Polizia municipale, mentre i Carabinieri verranno impiegati per i servizi di controllo dell’ordine pubblico. Coadiuveranno gli agenti e i militari dell’Arma i volontari della Protezione civile brindisina. Inoltre, proprio sulla questione dell’ordine pubblico, considerata la previsione dalle 30mila alle 40mila presenze tra gitanti, turisti e vacanzieri nel giorno di Pasquetta, il sindaco Lello Di Bari ha inviato oggi al prefetto Nicola Prete e al questore Vincenzo Carella una lettera nella quale chiede “la predisposizione di servizi finalizzati a prevenire l’insorgere di ogni possibile rischio per la sicurezza pubblica”.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.