Due cacciatori fasanesi sono stati deferiti in stato di libertà dai Carabinieri di Cisternino; un 70enne di Fasano è stato denunciato per violazione delle norme per la protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio. Denunciato anche il proprietario dell’arma utilizzata, un 77enne di Pezze di Greco di Fasano, che dovrà rispondere di violazione delle norme in materia di detenzione delle armi. Le denunce seguono alcune indagini operate dai militari dell’Arma che hanno portato ad accertare che l’uomo aveva cacciato fauna protetta nonostante la pausa venatoria, sparando a quattro uccelli con un fucile doppietta datogli in prestito da un amico senza averne regolarizzato la cessione con la competente autorità .

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.