Venti barche sistemate sull’arenile, ma senza alcuna autorizzazione per utilizzare l’area demaniale sono state sequestate in località Forcatella. L’accusa è di occupazione abusiva di area demaniale e di cementificazione dell’arenile. La zona di Forcatella, sutuata poco a nord di Torre Canne, lungo la strada provinciale che collega le marine fasanesi, è molto frequentata per la presenza di bancarelle e locali in cui si consumano i ricci.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.