Come prevede la legge regionale, da oggi, 5 gennaio 2010, inizia la stagione dei saldi in Puglia. Un momento molto esteso dai consumatori che spesso hanno rinviato gli acquisti di abbigliamento nella speranza di poter pagare lo stesso capo meno di quanto costava sino a qualche giorno fa. In effetti da qualche giorno i negozi di abbigliamento si sono preparati a questo momento che per i commercianti significa poter vendere i capi invernali non smerciati sino a questo momento e quindi poter fare cassa per il ritiro della merce primaverile e per i consumatori, invece risparimare almeno il 30%. I saldi proseguiranno sino al 28 febbraio 2010. Da oggi dunque la corsa all’acquisto sotto costo con le consuete accortezze per non incorrere in truffe. Guida all’acquisto Per il corretto acquisto degli articoli in saldo Confcommercio ricorda alcuni principi di base: 1. Cambi: la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme (artt. 128 e ss. del Codice del Consumo d.lgs. 6 settembre 2005 n. 206). In questo caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciಠrisulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è perಠtenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto. 2. Prova dei capi: non c’è obbligo. E’ rimesso alla discrezionalità del negoziante. 3. Pagamenti: le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante qualora sia esposto nel punto vendita l’adesivo che attesta la relativa convenzione. 4. Prodotti in vendita: i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo. Salve specifiche disposizioni regionali, è possibile porre in vendita capi non appartenenti alla stagione in corso. 5. Indicazione del prezzo: obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.