Sabato 19 dicembre alle ore 19.30 si terrà la cerimonia di inaugurazione (col classico taglio del nastro) della Mostra permanente dell’artigianato, allestita al primo piano del centro commerciale “Conforama” di Fasano. L’expo è stata voluta dall’Amministrazione comunale, con alla testa il sindaco Lello Di Bari e l’assessore Bebè Anglani: quest’ultimo ha seguito tutto l’iter per l’allestimento della Mostra e per la gestione dei rapporti coi vertici societari di “Conforama” e con gli stessi artigiani fasanesi che si sono raccolti, per l’occasione, nell’associazione “Artigianfaso”. Alla cerimonia presenzieranno, oltre agli stessi sindaco ed assessore, i senatori Nicola Latorre e Michele Saccomanno, i deputati Donato Bruno e Gino Vitali, l’assessore regionale Fabiano Amati, gli assessori comunali Sergio Pagliara e Antonio Scianaro, il consigliere provinciale Giuseppe Pace, il direttore di “Conforama” Cristiano Concas, il presidente di “Artigianfaso”, Federico Albanese. Alla cerimonia inaugurale, presentata dal giornalista Martino Grassi, mons. Carmelo Carparelli, delegato vescovile per i laici, procederà alla benedizione della rassegna. Questa Mostra permanente riviene da una convenzione (mai attuata fino ad ora) sottoscritta l’8 luglio 1997 fra Comune di Fasano e l’allora società “Medea, srl”, per l’apertura del centro commerciale del gruppo “Emmezeta” (oggi “Conforama”). Nell’atto era indicato espressamente che la Mostra si sarebbe dovuta realizzare entro 36 mesi dalla firma della convenzione (ossia entro l’8 luglio 2000), nei locali (della superficie di 3.800 mq.) al piano superiore della “cittadella del commercio”. In ogni caso, l’expo vedrà , da sabato 19, la presenza di 34 stand (in rappresentanza di altrettanti artigiani e nei settori della lavorazione del legno, del marmo, del ferro, dell’edilizia; della pitturazione e decorazione; della bigiotteria artigianale; del restauro di mobili antichi; dei prodotti gastronomici tipici). La Mostra permanente dell’artigianato sarà aperta dal giovedì alla domenica dalle ore 16 alle 21 e, solo alla domenica anche dalle ore 10 alle 13. Peraltro, ogni sabato e domenica (negli orari indicati) ci sarà la degustazione dei prodotti tipici locali.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.