Il 31 luglio alle ore 21,00 andrà in scena lo spettacolo “Il fiore delle terre parlanti” della compagnia salentina Astragali Teatro. Si tratta di uno dei laboratori urbani del progetto Interreg Italia-Grecia “Terre Parlanti” condotto dalla compagnia di riferimento di Leveranno, uno dei Comuni che insieme a Fasano, Monopoli e Santeramo ha aderito all’iniziativa. Leverano è il paese dei fiori, il paese dove la Seconda guerra mondiale ha lasciato una scia lunga, serrata nelle case e nelle terre, è la terra natale del pittore Geremia Re, è terra delle coltivazioni a perdita d’occhio di vigneti, e terra ricca di storie, attività , memorie. Parlare dei luoghi e della memoria per molto tempo ha significato produrne una loro museificazione. In realtà ci si trova in una sorta di territorio liminale, che è la memoria. “Il fiore delle Terre Parlanti”, dunque, è un modo per riannodare insieme la relazione oblio-memoria.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.