Il sindaco di Fasano, Lello Di Bari, ha inviato una comunicazione alla “San Giorgio spa” (che per conto del Comune gestisce la riscossione dei tributi) con la quale chiarisce che da oggi e fino alla scadenza dei termini (ossia il prossimo 16 dicembre) i cittadini potranno effettuare i versamenti dell’Ici con il modello F24 direttamente nelle casse comunali e non più in quelle della “San Giorgio”. La decisione è scaturita dal mancato riversamento da parte della ditta tarantina nelle casse comunali di 3.549.700,50 euro, frutto degli incassi di Ici e Tarsu. “In via cautelativa ” spiega il sindaco ” abbiamo deciso di modificare il destinatario diretto dei versamenti dei cittadini sull’imposta comunale sugli immobili da pagarsi fino al 16 dicembre prossimo. Così siamo sicuri che il denaro sarà completamente introitato dal Comune in tempi certi“. Intanto, a seguito della .lettera-diffida inviata da Di Bari e dal capo dell’Avvocatura comunale, alla “San Giorgio” affinchè effettuasse i riversamenti nella tesoreria del Comune entro i quindici giorni successivi al 27 novembre, la ditta tarantina ha risposto che riverserà quanto dovuto entro i prossimi 20 giorni. Annuncio che non è piaciuto al sindaco Di Bari, il qualeha risposto formalmente che “Le motivazioni poste a base del ritardo nell’effettuare i riversamenti di tutte le somme attualmente dovute da spa San Giorgio in favore del Comune (…) si ritengono insoddisfacenti ed incongrue rispetto ai termini perentori previsti in convenzione, per effettuare i riversamente medesimi. In virtù di quanto sopra ” scrive Di Baripermangono i gravi inadempimenti di San Giorgio spa (…) e con la presente si comunica che, da parte dell’Amministrazione comunale di Fasano, è stato formalmente avviato (…) il procedimento amministrativo finalizzato alla risoluzione del contratto in oggetto, per grave inadempimento di San Giorgio spa. (…) Si assegna il termine perentorio di dieci giorni dal ricevimento della presente, per la formulazione da parte di San Giorgio spa delle proprie controdeduzioni“.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.