Sabato 23 marzo 2019 ore 19:30 presso la sala teatro della parrocchia Salette in occasione della XV settimana d’azione contro il Razzismo, “Diversi perché unici”

In occasione della settimana mondiale contro le discriminazione razziali durante la serata di Sabato sarà possibile attraverso i piatti tipici dei vari Paesi creare un momento di incontro tra le varie culture, facendosi avvolgere dai sapori, dagli odori, dai sorrisi, per creare un vero e proprio ponte necessario per conoscere l’altro.

Chiediamo ai partecipanti di portare la propria specialità culinaria  e di comunicarla  per poter al meglio allestire il tavolo condiviso.

La cena multiculturale evento conclusivo delle attività della rete coordinata da “Equo e non solo” sportello informativo antidiscriminazioni della rete  nazionale UNAR (ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali) e della rete regionale di Fasano è stata preceduta da incontri di “EDUCAZIONE ALLA DIVERSITA’” che si sono tenuti nelle classi IV della scuola primaria di primo grado del  I Circolo, II  Circolo e del comprensivo Galileo Galilei di Pezze di Greco. La dott.ssa Emanuela della Campa ,mediatrice culturale, e la dott.ssa Mariagrazia Pinto, psicologa , hanno proposto di avviare questi percorsi proprio in vista della giornata contro le discriminazioni razziali, individuando alcune fasce d’età per affrontare le concernenti tematiche. I Dirigenti dei tre plessi hanno accolto l’iniziativa di buon grado e successivamente agli interventi, gli insegnanti e gli alunni hanno manifestato entusiasmo per il progetto realizzato.

Quest’anno grazie al progetto “La speranza è glocal” finalizzato all’acquisizione  di competenze di cittadinanza globale in corso presso la scuola Bianco Pascoli, gli alunni partecipanti daranno il loro contributo alla cena preparando i menù “informativi” e l’allestimento della sala.

L’ARCI Brindisi – Sprar di Carovigno- presenteranno il progetto “Sguardi allo specchio”, cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, che ha come obiettivo primario l’educazione delle nuove generazioni al rispetto della diversità e a combattere le discriminazioni nei confronti di persone di origine straniera

Alcuni ospiti del CAS ( Centro di accoglienza straordinaria) della Casa del Sole – Laureto di Fasano – parteciperanno alla preparazione delle pietanze tipiche dei Paesi di origine e animeranno la serata.

L’organizzazione della cena è stata possibile anche grazie al fattivo contributo AccordiABili, Fasano Antirazzista, Impronte di Puglia e ai numerosi volontari.

L’iniziativa è stata promossa dall’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar) del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La campagna di informazione “Diversi perché unici” e uno spot, che andrà in onda sulle reti Rai, oltre ai canali social: “L’obiettivo è quello di diffondere un messaggio di rispetto e tolleranza della diversità, di contrasto nei confronti di ogni forma di discriminazione e di sostegno attivo alle vittime”.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.