Un TIR che trasportava tabacchi è stato assaltato sulla strada statale 379 che collega Brindisi a Bari, fra gli svincoli per Torre Canne Sud e Pilone, direzione Brindisi. La superstrada, solo sulla carreggiata sud, è rimasta chiusa al traffico, circa tre ore.

I banditi, a bordo di due auto di grossa cilindrata e di un autoarticolato, hanno messo un camion rubato di traverso sulla carreggiata e hanno disseminato la strada di chiodi a tre punte. Poi, sotto la minaccia di pistole, si sono messi alla guida del Tir, lo hanno condotto verso la complanare lato monti (località Lido Morelli) e lì lo hanno saccheggiato,  impossessandosi di una dozzina di bancali, per un peso di circa 7 tonnellate, di sigarette. Una parte delle refurtiva è stata abbandonata sull’asfalto. L’autista dell’autoarticolato, leggermente ferito a un braccio per le schegge di vetro del finestrino infranto dai malfattori con una mazza, è stato trasportato all’ospedale di Ostuni per le medicazioni del caso.

Sul posto si sono recati  i carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Brindisi e della compagnia di Fasano, con l’elicottero del 5° Nec. di Bari che concorre nelle ricerche, immediatamente diramate a tutti i comandi provinciali limitrofi e alle altre forze di polizia. I militari hanno inoltre presidiato i cavalcavia della superstrada.

Il bottino sarebbe ingente, si presule di oltre due milioni di euro. Le indagini sono in corso per risalire agli autori dell’audace rapian che, per modalità e articolazione ricorda quella a donno di un furgone portavalori consumatasi nella stessa zona qualche mese fa.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.