Il servizio di mediateca comunale riprende la sua attività dopo una lunga pausa dovuta a vari problemi tra cui l’intervenuta indisponibilità della sala in cui era ospitata. Il servizio di mediateca è ora allocato al primo piano della biblioteca comunale.

La mediateca con sta attualmente di 4 postazioni presso le quali, previa registrazione,  ci si potrà intrattenere per un massimo di 45 minuti; le postazioni sono dotate anche di servizio WiFi per cui in futuro sarà possibile accedere al servizio anche attraverso dei tablet che saranno messi a disposizione .

Per Cinzia Caroli, assessore alla pubblica istruzione,  la mediateca servirà come punto di riferimento non soltanto per coloro che hanno necessità di accedere a servizi culturali tramite internet, ma saranno messi a punto anche dei progetti per avvicinare all’informatica i più piccoli e approcciarsi al mondo della cultura tramite le ricerche online.  I computer sono dotati di filtri che vietano l’accesso a determinati i siti, per cui ci sarà una sorta di limite all’utilizzo delle postazioni per attività non strettamente connesse a quelle culturali.

Per il sindaco Francesco Zaccaria questa riapertura si può considerare un passo di avvicinamento verso la realizzazione del grande progetto sul quale punta molto l’amministrazione comunale: la biblioteca di comunità,  la quale, con oltre 2.000 mq disponibili,   sarà dotata non solo di mediateca ma anche di ludoteca e di spazi per associazioni al fine di consentire l’utilizzo della struttura a tempo pieno anche in orari serali.

Il Servizio è stato presentato nei giorni scorsi nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella sala delle biblioteca che ospita la mediateca.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.