+39 080 442 5167

Il turismo sostenibile e i borghi storici: Fasano si candida al finanziamento

10 Ott 2018 Attualità Redazione - Mattia Arconzo

L’obiettivo della serata è stato quello di ascoltare i protagonisti del centro storico, come i residenti, le associazioni e i commercianti sulle ‘opportunità e prospettive per i futuri interventi strategici di infrastrutturazione turistica’ con le risorse regionali del Patto per la Puglia.

Ad aprire la discussione è stato il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria: «Stiamo cercando di dare un nuovo volto al nostro centro antico: siamo partiti dalla personalizzazione di via Carlo Alberto per poi cambiare la destinazione d’uso del nostro centro storico di cui attendiamo solo l’approvazione in consiglio regionale; presto presenteremo il Pums (Piano Urbano di Mobilità Sostenibile); abbiamo affidato al global service la gestione della pubblica illuminazione per cui verranno inseriti nuovi punti luci artistici all’interno del borgo antico; abbiamo ricevuto il finanziamento per la biblioteca di comunità, i quali lavori inizieranno nel giro di qualche mese e che collegherà il centro antico alla cultura, soprattutto attraverso il giardino che oggi versa in stato di degrado. L’adesione ad un bando quale il Patto per la Puglia mirerà a migliorare la vivibilità del centro antico».

Successivamente la parola è passata ai tecnici, l’ing. Rosa Belfiore, dirigente del Settore Lavori Pubblici, e l’ing. Michele Sgobba, della Finepro s.r.l., che hanno illustrato il progetto e il bando nelle categorie in cui la giunta comunale ha deciso di inserirsi. Fasano si candida per la tipologia B2 la quale prevede la riqualificazione di borghi e nuclei antichi puntando ad una mobilità sostenibile oltre che ad una destagionalizzazione dell’offerta turistica locale. Ogni comune può candidarsi con un solo progetto e può ricevere un finanziamento di massimo €1.500.000.

Le zone interessate dal finanziamento, in caso di vittoria da parte dell’ente comunale, verrebbero restaurate e rese pedonalizzate nel caso di Piazza Mercato Vecchio e via Fogazzaro (nel tratto compreso tra C.so Vittorio Emanuele e C.so Perrini), rese più a dimensione d’uomo per quanto concerne via Forcella.

L’iniziativa è stata da subito apprezzata dai commercianti che però attendono il progetto esecutivo che sarà poi presentato alla regione e così il sindaco ha colto l’occasione per dare appuntamento con un nuovo incontro nei prossimi giorni per illustrare l’intera candidatura.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *