Il referto arbitrale determina una mazzata del giudice sportivo – squalifica di 5 anni per il calciatore Schiavone

Si attendeva la decisione del giudice sportivo sulla gara di Prima Categoria tra Savelletri e Manduria di domenica scorsa, finita con una sorta di aggressione all’arbitro sul campo comunale di Montalbano (gara finita 3-0 per i tarantini).

Il giudice sportivo ha deciso di squalificare fino al 8 febbraio 2023 (con preclusione definitiva) l’attaccante Marco Schiavone, accusato di aver colpito dopo l’espulsione con una testata l’arbitro.

Sei giornate di squalifica per Valeriano Curlo, per aver tenuto comportamento gravemente minaccioso nei confronti del direttore di gara, inseguendolo ed ostacolandone la corsa con una spinta, senza ulteriori conseguenze.

Tre turni di stop per Giacomo Convertini per aver tentato più volte di colpire un avversario anche dopo il provvedimento di espulsione. Infine, inibito fino al 30 giugno prossimo il dirigente Ignazio Caramia, addetto al servizio d’ordine sostitutivo.

Intanto il calciatore Marco Schiavone avrebbe inviato una lettere di chiarimenti e di scuse alla società del Savelletri nella quale avrebbe dichiarato di non aver colpito l’arbitro con una testata, ma di essersi avventato contro a seguito dell’espulsione ritenuta ingiustificata dal calciatore.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.