Il tempo passa ma non si ferma l’Ass.ne “Flavio Arconzo – Vittime della strada e della giustizia” nel portare avanti gli scopi prefissi sin dal momento della sua nascita nel novembre del 2010.

Tra questi, ha priorità assoluta quello di sensibilizzare i giovani al problema sicurezza stradale, all’importanza del rispetto delle regole e al valore della vita.
A tale scopo il sodalizio continua a crescere e attivare nuove sezioni di rappresentanza per allargare gli orizzonti operativi e meglio continuare la sua missione estendendola  in maniera più capillare.
Ultima nata in ordine di tempo, esattamente il 15 gennaio, è la sezione “Vincenzo Favia” di Bari intitolata a uno dei tanti giovani morti sulla strada.
Rappresentante di sezione è la signora Rosa Vitucci, madre di Vincenzo.
Grande la soddisfazione e l’orgoglio della presidente Katia Schiavone che augura al nuovo gruppo un buon lavoro e coglie l’occasione per ricordare ai lettori le sezioni attive dell’associazione. Sezioni che solo per una casualità, e non per scelta o altre motivazioni,  sono tutte guidate da donne.

Sede centrale di Fasano Flavio Arconzo –  Presidente, Katia Schiavone,  Sede di Brindisi “Marco Bungaro” – Responsabile, Emy Piliego,  Sede di Varese “Roberta Caracci” – Responsabile, Rosa Cangiano,  Sede di Bitonto “Mariangela Labianca” – Responsabile, Laura Monno,  Sede di Albano Laziale “Arianna Perrone” – Responsabile, Tamara Perrone,  Sede di Bari “Vincenzo Favia” – Responsabile, Rosa Vitucci.

Oltre alle sezioni, l’associazione vanta la collaborazione di due succursali in autoscuola, guidate da Francesco Perrini, e una Delegazione a Milano guidata da Loredana Orlandini e Bruno Malanchin

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.