Il Minareto, la storica villa Damaso Bianche a Selva di Fasano, sarà restaurato grazie ad un apposito finanziamento pubblico. Lo comunicano in una nota il senatore Nicola Latorre e il consigliere regionale Fabiano Amati.

È stato finanziato per 800.000 euro il restauro del Minareto – Colonia don Damaso di Selva di Fasano. È questo l’esito delle valutazione compiuta della Commissione nazionale per la selezione degli interventi di cui al progetto “Bellezza@ – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati – si legge nella nota -.

Il progetto di Fasano è uno dei 13 pugliesi, assieme a Bisceglie, Palmariggi, Maruggio, Corigliano d’Otranto, Nociglia, Cursi, Francavilla Fontana, Polignano a mare, Presicce, Santeramo, Tricase e Seclì. Dopo la concessione del Minareto da parte della Regione Puglia al Comune di Fasano, ora c’è anche il finanziamento per ristrutturarlo”.

Della notizia si è dichiarata particolarmente contenta e soddisfatta l’Associazione Pro Selva pubblicando un post sulla pagina facebook del sodalizio che ha adottato il Minareto quale simbolo del sodalizio e della collina fasanese e che per alcuni anni ha anche gestito lo spazio esterno con numerose iniziative tese a sostenere la necessità di recupero del bene e della sua valorizzazione a fini culturali.

Si legge nella nota: “Felici per questa notizia e orgogliosi di aver sostenuto, come Pro Selva, la necessità di recuperare questo monumento testimonianza di arte, architettura e di amore per la Selva, simbolo della collina fasanese.
Complimenti e grazie a tutti coloro che hanno operato perché il finanziamento andasse in porto; buon lavoro a coloro che ora dovranno adottare tutti gli atti per consentire la realizzazione dei lavori di restauro.
La Pro Selva é sempre disponibile a collaborare con coloro che vogliono valorizzare la nostra Selva”
.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.