Il Fasano regala sessanta minuti al San Vito e non va oltre un pareggio sul campo dei biancoverdi. La squadra di mister Laterza ha avuto il merito di recuperare il doppio svantaggio e pareggiare la sfida del “Citiolo” per 2-2.

Prima del match applausi per il tifoso fasanese Teo Furleo omaggiato con una sciarpa e un gagliardetto dalla società del San Vito.
Il Fasano scende in campo con l’obbligo di vincere per non allargare il distacco dal Salento Football Leverano, distante prima della partita di sei punti, e lasciar svanire l’obiettivo play off.

La partita per i biancazzurri poteva mettersi già in salita al minuto 11, quando il direttore di gara concede un rigore ai padroni di casa che De Carlo manda fuori alla destra del giovane portiere Antonio Lacirignola.
L’errore, però, non demoralizza i giocatori di mister Tasco che al 16’ hanno sul piede di Pizzola la seconda occasione per passare in vantaggio: il diagonale dell’attaccante biancoverde è respinto con il piede da Lacirignola. Il Fasano da questo momento sembra riuscir a contenere le incursioni dei padroni di casa. Sono proprio i biancazzurri a far maggior possesso palla ma a non creare grossi pericoli se non con Quaranta e Leggiero dalla distanza; conclusioni che non impensieriscono l’estremo difensore sanvitese C. D’Agnano.
Quando la prima frazione sembra non regalare più grosse emozioni è il San Vito, su un’azione viziata da un fuorigioco, a trovare il goal del vantaggio con Pizzolla servito tutto solo al centro area da D’Erriquez.

Si va, dunque, al riposo con il risultato di 1-0.

Al rientro in campo dagli spogliatoi mister Laterza modifica il tridente d’attacco inserendo Chiatante e Mastronardi.
La reazione biancazzurra passa dai piedi di Amodio che al 48’ dopo una bella discesa personale serve un buon pallone al centro dell’area, dove, però, nessuno dei suoi compagni si fa trovare per concludere in porta.
Passano pochi minuti ed è lo stesso Amodio a non colpire in maniera precisa di testa su un cross dalla destra di Patronelli.
La poca cattiveria sotto porta biancazzurra viene punita al minuto 58’: pallone perso a centrocampo e D’Erriquez che dalla fascia serve il suo secondo assist di giornata per Iaia che in area di rigore biancazzurra di testa realizza il 2-0.
Il secondo goal sveglia i biancazzurri che accorciano le distanze al 65’: punizione di Amodio e Pistoia in area con un colpo di testa realizza il suo primo goal in questo campionato.

Il San Vito subisce la reazione dei biancazzurri e non passa nemmeno un giro di orologio quando Pistoia ha sui piedi la possibilità di realizzare la sua doppietta personale e pareggiare la somma dei goal; il suo tiro potente al volo in piena area di rigore esce poco fuori dallo specchio della porta di D’Agnano.

Nel tentativo di pareggiare la partita il Fasano concede qualche spazio ai padroni di casa; è il minuto 78’ quando Pizzolla dalla distanza impegna Lacirignola con un tiro che costringe il portiere biancazzurro alla parata in due tempi.

Il Fasano continua la caccia al goal del pareggio che arriva con Laguardia prima dell’assegnazione dei minuti di recupero.
Il goal del pareggio biancazzurro innervosisce gli avversari che giocano gli ultimi minuti in inferiorità numerica a causa del rosso diretto che il direttore di gara mostra a Marinosci.

Il risultato non cambia e play off che sfuggono dalle mani dei biancazzurri costretti a vincere domenica prossima contro il Tricase (entrambe le squadre quarte in classifica con 46 punti) e a sperare in un passo falso del Salento Football Leverano contro il San Vito.

Tabellino San Vito – Us Città di Fasano 2-2
Reti: 39′ Pizzolla (SV), 58′ Iaia (SV), 65′ Pistoia (F), 89′ Laguardia (F)

San Vito: C. D’Agnano, Marinosci, Zippo, Taurisano, Vantaggiato, Lopetuso, De Carlo (82′ Schena), Iaia, D’Erriquez (88′ L. Petrarolo) Raffaello, Pizzolla. A disp.: M. Petrarolo, Mastrogiacomo, Cavallo, Lanzillotti, R. D’Agnano. All. Tasco

Us Città di Fasano: A. Lacirignola, Venere (82′ Pugliese), Pistoia, M. Ancona, Patronelli, Pace, Leggiero (46′ Chiatante), Speciale (46′ Mastronardi), Quaranta, Amodio, Laguardia. A disp.: L. Lacirignola, Galizia, Gaveglia, Musa. All. Giuseppe Laterza

Arbitro: Allegretta di Molfetta
Note: all’11’ De Carlo fallisce un calcio di rigore; 90′ espulso Marinosci per gioco falloso; ammoniti Pace (F), M. Ancona (F), Raffaello (SV)

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.