Passa per la gara interna di domenica 20 marzo buona parte del campionato del Basket Fasano.

Al tensostatico arriverà il Ruvo di coach Totaro, fermo a 22 punti, quattro in più della compagine fasanese, che però deve recuperare la gara interna contro la Valentino Castellaneta, mentre i baresi arrivano con il turno di riposo già sostenuto.

I biancorossi hanno cambiato volto che guida, rispetto a quelli affrontati a Dicembre, quando i biancoazzurri, guidati da uno strepitoso Laquintana, uscirono vittoriosi dal palazzetto di Ruvo per 73-83. Anche per il Basket Fasano sembra una stagiona fa, con una guida differente e uno roster più completo, difatti a dispozisione c’erano ancora Rosato, Laquintana e Siblio, che da lì ad un mese subiranno una serie incredibile di infortuni.

In casa biancoazzurra, dopo il buon secondo tempo di Altamura, dove si sfiorato l’impresa di vincere su un parquet, recuperando 23 punti di scarto, gli allenamenti della settimana hanno riconsegnato a coach Vozza il play-guardia Nico De Meo, fermo dalla vittoriosa gara contro Cerignola, e la guardia Pezzarossa, sebbene vittima in settimana di un problema al caviglia. Nel reparto lunghi Argento, Di Mola e Masciulli saranno fondamentali per non dare riferimenti ai baresi, che tenderanno a giocare una gara molto tattica, cercando di limitare proprio gli interni fasanesi.

Appuntamento presso il tensostatico di via Galizia, per le ore 18.
In questa gara sarà importante, più che mai, l’appoggio del pubblico di casa, perché, come detto in apertura, ci si gioca una buona fetta di salvezza, soprattutto in vista del calendario, che ora vede il Basket Fasano dover affrontare, già da mercoledì prossimo, avversari di pari e inferiore classifica.

Arbitro dell’incontro saranno i signor Crudele di San Severo e Di Sisto di Nardò.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.