La cucina fa spettacolo al Teatro Sociale di Fasano. Sul palco della splendida struttura di proprietà comunale, infatti, è andata in scena ieri sera la terza serata de “I Laboratori del Gusto – L’isola dei pescatori”.

l’iniziativa promossa dal GAC “Mare degli Ulivi” e realizzata da Canale 7. Un’allocazione inedita per l’evento che ha visto protagonista, per l’ennesima volta, dopo le tappe di Mola Di Bari e Polignano a Mare, l’intero comparto della pesca.
Presentata da Gianni Tanzariello la manifestazione si è aperta con i saluti del sub commissario del Comune di Fasano Giovanni Grassi, del presidente del GAC “Mare degli Ulivi” Pierantonio Munno e del consigliere d’amministrazione dello stesso Gruppo d’azione costiera Renzo De Leonardis. A seguire i “protagonisti” veri e propri della pesca ovvero i presidenti delle cooperative di pescatori: presenti Aldo Pace e Luigi Grassi per la Cooperativa “Francesco De Leonardis” e Nicola Pagnelli per la Cooperativa “Tra pescatori – Socopes”. Rappresentati anche i pescatori e tra questi vi era Leonardo Martellotta che si occupa attualmente di ittiturismo e ospitalità turismo.
L’organizzazione, anche a Fasano, ha voluto premiare il pescatore più anziano e più giovane della marineria locale, rispettivamente Angelo Argento e Carlo Cofano. Sul palco è intervenuta anche la presidente dell’Università del Tempo Libero “S. Francesco d’Assisi” ed esperta di tradizioni locali Palmina Cannone che ha omaggiato gli organizzatori del suo libro “Sapori ritrovati”, dedicato proprio alla cucina tradizionale fasanese.

Il dott. Domenico De Mattia, nutrizionista, presidente dell’associazione “Alia Fastigia” e membro di “Biologi senza frontiere”, ha informato l’affollata platea sulle qualità nutrizionali del pesce azzurro e del pesce povero.
Poi spazio allo show cooking, moderato dalla giornalista di Canale 7 Cristina Angiuli, che ha visto protagonisti assoluti alcuni studenti, sezione Enogastronomia, dell’istituto alberghiero “Gaetano Salvemini” di Fasano (presentati dalla dirigente Rosa Anna Cirasino).

Ben assistiti dai loro docenti (Pasqua Pepe, Nicodemo Vinci, Angela Guarini, Dora Tagliente, Giovanni Legrottaglie, Vito Legrottaglie, Giusi Ligorio e Giovanni Semeraro, quest’ultimo anche presidente della sezione brindisina dell’Associazione Italiana Cuochi) Angelo Sciatti, Vittorio Verzola, Alessio Donnaloia, Franco Laportosa, Seitaj Felezia, Giorgia Maffei, Clemente Amati, Carmelo Cisternino, Andrea Convertini, Fabio Laddomada, Mirko Mele e Piero Leone hanno preparato alcune ricette consigliate da Marianna Fanizza, Potenza Sabatelli e Mariella Fumarola, queste ultime consorti di alcuni pescatori di Savelletri e Torre Canne. Con grande maestria e professionalità i ragazzi si sono cimentati ai fornelli nel preparare alcuni piatti tradizionali della cucina marinara fasanese: I Acr arraganat (Tegamino di sgombro), U p(u)lp pi curnalitt (Polpo in barchetta), Ciambbott (Zuppa di pesce alla marinara e gnocchetti di pane) e U pesc pa v(e)rdor (Pesce variegato). Il saluto del consigliere regionale Fabiano Amati e la musica popolare dei Tarantafil hanno concluso la serata che ha visto anche l’associazione “Happy Centro” far divertire i bambini nel foyer del teatro. Questa sera, sabato 24 ottobre, a partire dalle ore 19, i “Laboratori del Gusto” si chiuderanno con la tappa conclusiva prevista a Monopoli, in piazza Garibaldi.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.