La società dell’Us Città di Fasano, seppur con rammarico, ha comunicato che a fine stagione lascerà la squadra di calcio nelle mani del sindaco. Infatti il presidente Mariano Legrottaglie si è dimesso affidando al direttore generale, Francesco Palmisano il compito di traghettare il sodalizio fino a fine campionato di Promozione. Intanto giovedi scorso, 27 novembre, un bel Fasano, soprattutto nel primo tempo, ha messo in seria difficoltà la schiacciasassi Gravina (che nel girone A ha ottenuto finora 10 vittorie e un solo pareggio, non perdendo mai), nell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. Risultato finale 1-1, ma la squadra di Giuseppe Laterza avrebbe meritato qualcosa in più, soprattutto per le più nitide azioni da gol create. Il Gravina è sembrata essere comunque davvero un’ottima formazione, con incredibili individualità e bel gioco. Il Fasano, in questo periodo, sembra essere in continuo crescendo e la qualificazione alla semifinale è ancora aperta. Si giocherà a Gravina fra due giovedì, alle ore 20. Domenica 30 novembre ,dodicesima giornata di campionato , vedrà l’Us Città di Fasano, dopo aver vinto domenica scorsa in casa con l’Avetrana, alla ricerca di un risultato positivo per allungare la striscia di risultati utili con l’impegno sul Manduria, formazione che segue il Fasano e distaccata di soli due punti. Per la gara di domenica, mister Giuseppe Laterza non potrà ancora contare su Paolo Speciale e Mario Chiatante, rientrerà Vanny Galiano. Ha recuperato Graziano Pistoia, uscito anzitempo dal campo durante la gara di Coppa Italia contro il Gravina di giovedì scorsa per una contrattura.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.