E’ convocato in seduta straordinaria per giovedì 5 luglio, alle ore 17 in prima convocazione, il Consiglio Comunale di Fasano. Dopo la lunga attesa dovuta alla proclamazione degli eletti, la massima assise comunale si riunirà per la prima volta per adempiere ai primi provvedimenti. Si avvieranno i lavori con la convalida dell’elezione del sindaco e degli eletti, si proseguirà con l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale e del suo vice, fino a concludere con il giuramento del Sindaco e la nomina dei componenti della Giunta Comunale. Non si sa ancora se nella stessa convocazione sarà anche votato il bilancio comunale, comprese le prime misure approvate dalla mini-giunta comunale. I ritardi nella proclamazione degli eletti sono stati causati dall’attesa di una sentenza del Consiglio di Stato riguardante il numero di consiglieri da attribuire alla maggioranza. A partire da questa consigliatura, infatti, sono entrate in vigore le misure di risparmio imposte dalla Finanziaria del 2008 con il passaggio da 30 a 24 consiglieri in Consiglio Comunale e da 10 a 7 assessori in Giunta Comunale. La sentenza è arrivata solo qualche giorno fa, imponendo una maggioranza composta da 14 consiglieri (compreso il sindaco Lello Di Bari) a fronte dei 10 consiglieri per la minoranza. Nel frattempo il Sindaco, per poter governare la città in questa fase di attesa, ha dovuto nominare una mini-giunta composta da Giuseppe Vinci (FLI) e Grazia Neglia (Pdl). Il Consiglio Comunale di giovedì prossimo vedrà già il primo rimpasto con l’ingresso in giunta dei rappresentanti dei Circoli Nuova Italia (lista facente capo ad Antonio Scianaro) e la probabile uscita di Grazia Neglia per far posto ad altri rappresentanti in quota Pdl.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.