E’ stata presentata oggi, nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale di Fasano, la manifestazione, alla sua prima edizione, “Corti e giardini in arte”: i più bei giardini, chiostri e cortili di antichi palazzi fasanesi apriranno le loro porte al pubblico, grazie alla cortese disponibilità dei proprietari. Hanno illustrato il programma dell’intera e articolata manifestazione il sindaco Lello Di Bari, l’assessore alla Cultura, Antonio Scianaro, Annamaria Toma, presidente della locale sezione dei “Presidi del libro”, Amalia Di Leo, presidente della locale associazione “Le Nove Muse”, Manuela Palmisano e Marialucrezia Colucci, rispettivamente presidente (la prima) e vicepresidente dell’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria, nonchè Mary Castellana, operatrice ecomuseale della sezione fasanese. L’iniziativa, che si terrà sabato 28 aprile dalle ore 17 alle 22, e domenica 29 aprile, dalle ore 11 alle 13 e dalle 17 alle 22, è organizzata dall’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria e dal Comune di Fasano, con la partnership delle associazioni locali “Le Nove Muse” e “Presidi del Libro”. La manifestazione offrirà l’opportunità di scoprire angoli segreti e poco noti, particolarmente suggestivi del patrimonio storico, architettonico ed ambientale fasanese. Come da programma allegato, sabato 28 e domenica 29 aprile sarà possibile visitare i cortili ed i giardini di importanti palazzi privati, nonchè chiostri ed agrumeti del centro cittadino di Fasano (Palazzo Guarini, Palazzo Potenza-Di Ceglie, Palazzo Attoma Pepe, Palazzo Ferdinando Colucci, Palazzo Colucci, Palazzo Reale-Tamburrini, Palazzo Reale-Bianco, Palazzo Municipale, Arco del Balì, Palazzo Pezzolla, Museo della Casa alla fasanese, Palazzo Morelli-De Carolis, Chiostro dei Minori Osservanti, Palazzo Mancini-Merelaco, Chiostro delle Teresiane, Giardino di Palazzo L’Abbate, Chiostro dei Paolotti, Istituto Canonico Latorre). Essi saranno una location di pregio per spettacoli, piccoli concerti, reading, letture sceniche, mostre, laboratori, degustazioni ed altre iniziative legate all’arte ed alla cultura mediterranea, organizzati con la collaborazione di istituzioni, associazioni culturali attive sul territorio e operatori economici attenti alla tematica. Sono previste, inoltre, visite guidate a cura degli allievi degli istituti d’istruzione secondaria superiore “L. da Vinci” e “G. Salvemini” e dell’istituto professionale “G. Ferraris” di Fasano, presenti in ogni palazzo per darne informazioni storiche ed architettoniche a tutti i visitatori interessati. “Corti e giardini in arte” rappresenta oltremodo una valida occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica alle problematiche della tutela e della valorizzazione di un settore del patrimonio culturale fondamentale per l’affermazione della identità della comunità fasanese, oltre che una speciale vetrina per le eccellenze agroalimentari e artigianali locali, settori economici fiori all’occhiello di Fasano. L’intera manifestazione di “Corti e giardini in arte” sarà inaugurata sabato 28 aprile alle ore 10.30 nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale con la tavola rotonda “Il Giardino mediterraneo tra scienza ed arte”, organizzata dall’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria ed alla quale relazioneranno Marialucrezia Colucci (biologa alimentare), Giuseppe De Mastro (agronomo), Maria De Mola (storica dell’arte), Floriana La Viola (agronomo), Giorgio Skoff (architetto del paesaggio). Info per ulteriori informazioni sull’intero programma di iniziative: 320.7503242

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.