Lunedì 26 marzo alle ore 19, nello splendido scenario della chiesa del Purgatorio di Fasano, sarà presentato il restauro dell’abito della Madonna Addolorata, una delle figure mariane più venerate in città . Il recupero, commissionato dalla Confraternita del Purgatorio, riguarda il simulacro che la statua indossa in occasione della sua unica uscita che avviene ogni anno con la processione del Venerdì Santo, chiudendo i riti della Settimana Santa fasanese con un suggestivo corteo notturno composto da migliaia di persone. Il vestito oggetto del restauro, di scuola napoletana e risalente al XVIII secolo, necessitava da diverso tempo di un lavoro di recupero con il consolidamento del corpetto, la pulitura del ricamo in oro e il recupero della gonna per evitare la differenza di colore tra i due pezzi. Quella effettuata è stata una grande azione fatta con criteri scientifici e la supervisione della Soprintendenza. Sarà possibile ammirare il vestito già in occasione del Settenario dedicato all’Addolorata che avrà inizio Venerdì 23 marzo. Per l’occasione la chiesa sarà aperta anche al mattino fino al 30 marzo. Per completare l’opera, perà², manca ancora all’appello il recupero del mantello della statua, che attualmente non è quello che esce in processione. La Confraternita del Purgatorio, per voce della presidente Margherita Latorre, si appella a tutti i fasanesi: ” Visto che questa è una delle Madonne più venerate, e che la nostra Confraternita investe nel restuaro della chiesa e dei suoi tesori – spiega Margherita Latorre – L’appello che voglio fare è quello a sostenerci nel ridare splendore a questa statua che è nei cuori di tutti i fasanesi. Un contributo anche piccolo è sufficiente, perchè, sappiamo bene, che i grandi progetti vengono fatti dalla somma di tanti piccolissimi interventi.”

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.