Nella mattinata di sabato 4 febbraio, nel corso della settima edizione di “Mediterre 2012” presso la Fiera del Levante di Bari, l’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente Lorenzo Nicastro ha sottoscritto assieme alle associazioni di categoria Cia, Coldiretti e Confagricoltura una convenzione a sostegno degli interventi di rilevazione sistematica degli ulivi secolari e monumentali in Puglia. L’accordo arriva dopo l’approvazione delle modifiche alla legge di tutela degli ulivi, di cui in particolare le realtà fasanesi e il PD locale si erano fatti portavoce, per via di numerosi intoppi burocratici dovuti ad una ferrea interpretazione della legge. L’assessore Nicastro ha infatti dichiarato alla stampa: “Gli ulivi monumentali sono un patrimonio da tutelare, un elemento storico e naturale caratteristico della nostra regione che, perà², non deve essere avvertito come un vincolo irragionevole dagli operatori del settore agricolo. Questa sottoscrizione è un modo per fare sistema con gli agricoltori veri custodi del mondo, custodi di una ricchezza a livello nazionale e forse europeo” Adesso, dopo il primo rilevamento satellitare, si avvierà il censimento in loco delle piante attraverso foto e catalogazione. L’accordo prevede una interazione con i conduttori dei fondi agricoli e per far questo la Regione Puglia stanzierà 48mila euro per convegni, seminari e workshop di formazione/informazione con l’obiettivo di sensibilizzare i proprietari di piante monumentali a prendere consapevolezza del bene storico e agricolo in loro possesso.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.