Più di 10.000 persone hanno preso parte alla manifestazione contro le trivellazioni nel Mare Adriatico svoltasi nella mattinata di ieri a Monopoli e promossa dal “Comitato 21 gennaio” con il coinvolgimento di forze politiche di tutti i colori, associazioni di volontariato e movimenti ambientalisti. Un lunghissimo corteo ha sfilato le vie del centro della città marinara, confluendo in Piazza Vittorio Emanuele dove c’è stata una grande festa, presentata da Antonio Stornaiolo, con musica a cura del gruppo barese “I maltesi” e gli interventi di alcune autorità e rappresentanti dei movimenti promotori. Anche padre Alex Zanotelli, sacerdote da sempre in prima fila per la difesa dell’acqua pubblica, ha voluto inviare il proprio saluto audio, mentre il comico Giobbe Covatta ha deliziato il pubblico con la sua verve napoletana sul tema delle trivellazioni. L’altro spazio musicale lo ha occupato invece la cantante Erica Mou. Tanti i gonfaloni comunali presenti alla manifestazione, così come quello regionale dell’Abruzzo e della Puglia, accompagnati dai rispettivi rappresentanti istituzionali. Tra questi anche il Sindaco di Fasano Lello Di Bari, il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il capogruppo dell’opposizione Rocco Palese e gli assessori regionali: Fabiano Amati, Silvia Godelli, Angela Barbanente e Nicola Fratoianni. Visto al corteo anche il sindaco di Cagliari Massimo Zedda. Presente anche un folto gruppo di fasanesi, tra questi le delegazioni di Sinistra Ecologia e Libertà , del Presidio di Libera, degli studenti del liceo scientifico “L. Da Vinci” e dell’Azione Cattolica diocesana.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.