Il Fasano calcio non sa più vincere, neppure contro avversari alla portatata, tanto più che per una parte della gara ha fruito di una doppia superiorità numerica per via dell’esplusione dei giocatori del Francavilla comminata dall’arbitro che ai più è parso il peggiore in campo. A fine gara si sono contati ben 4 espulsi di cui 3 della squadra ospite. Pur tuttavia in campo si è vista una partita noiosa e svolgiata, con il Fasano peggiore sceso in campo quest’anno al Vito Curlo che non è riuscito mai a impensierire seriamente gli avversari. Alla fine lo 0-0 non serve a gran che: 1 solo punto in classifica che per questo Fasano suona quasi come una sconfitta visto che lontano dal Vito Curlo l formazione di mister Olive nonè ancora riuscita ad incamerare neppure un punto e dunque la sua salvezza deve costruirsela facendo risultato in casa. Domenica prossima a Terlizzi si conclude il girone di andata e sarà tempo di bilanci: la penalizzazione di 4 punti pesa come una spada di Damocle e se si vuole conquistare la salvezza bisognerà dare peso all’attacco sino ad oggi incapace di finalizzare in reti le azioni costruite. Sono le pecche di una squadra giovane che non deve demoralizzarsi, ma che deve dare ogni domenica il massimo impegno per poter contare sul fondamentale apporto del pubblico. Classifica: Monopoli 35; Cerignola 32; Bisceglie 28; Corato 25; Racale 23; Manfredonia* e Noicattaro* 19; Maglie 16; Vieste e Tricase 15; Locorotondo e Copertino 14; Fasano Calcio* 13; Terlizzi 12; Francavilla 9; San Paolo 6. * Fasano 4 punti di penalizzazione, Noicattaro 1 punto di penalizzazione, Manfredonia una partita persa a tavolino

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.