L’anticipo dell’ottava giornata di Serie A d’Elite assegna i tre punti al Bozen, che si impone con il risultato di 23-32 sul campo della Junior Fasano. La contesa vede gli uomini di Milos passare in vantaggio nelle prime battute e allungare sino al +6 al termine della prima frazione di gioco (9-15). L’avvio di ripresa e’ pero’ caratterizzato dal ritorno della Junior Fasano, che nei primi dieci minuti, trascinata dalle reti di Giannoccaro e Beharevic, riesce a recuperare terreno importante sulla capolista della Serie A d’Elite: al 39′ le squadre sono divise da appena due reti, col risultato sul 16-18. E’ ancora il Bozen, pero’, a mettere la testa avanti per il break decisivo, che di fatto chiude la gara. Quando di minuti al fischio finale ne mancano cinque, Maione e compagni si portano sul 20-26; il divario non viene colmato negli ultimi minuti dalla squadra di Dumnic, 23-32 il risultato al fischio di chiusura. Con questa vittoria gli altoatesini mantengono l’imbattibilita nel massimo campionato, raggiungono quota 21 punti e sette vittorie totali. La Junior Fasano rimane invece a 12 punti e sabato sera impegnata sul campo del Metallsider Mezzocorona.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.