Conoscere la storia d’Italia, e non solo, è molto importante non solo per i giovani ma anche per gli adulti. E’ proprio per questo motivo che, dal 3 al 6 novembre, si svolgerà presso la Masseria San Domenico di Savelletri di Fasano, il XX Congresso internazionale del Cisam (Centro Italiano di Studi sull’Alto Medioevo) sul tema “Bizantini, Longobardi e Arabi in Puglia nell’alto Medioevo”. Questo congresso prevede nel programma ben trentasette relazioni tenute da altrettanti specialisti fra i maggiori delle diverse discipline riferite alla vita economica, istituzionale, sociale e culturale del territorio pugliese in età medievale. Inoltre, si realizzerà una mostra ed una messa in prospettiva critica degli innumerevoli punti di innesto delle quattro maggiori componenti etnico-culturali (longobarda, greco-bizantina, araba ed ebrea) che si sono avvicendate e sovrapposte in Puglia nel periodo in questione. Da questo incontro di studio e secondo la consuetudine editoriale della Fondazione Cisam stamperà un volume di Atti, contenente la redazione scritta delle trentasette relazioni, che potrà legittimamente nutrire l’ambizione di porsi come ineludibile caposaldo storiografico sulla Puglia. Per quanto riguarda la fondazione Cisam, con sede a Spoleto, è ritenuta la più prestigiosa sede al mondo di convegni e studi interdisciplinari dedicati alla storia e alla cultura dell’alto medioevo (ne è riprova il fatto che tale ente, già insignito con il Diploma di Medaglia d’oro ai benemeriti della Scuola della Cultura e dell’Arte del Presidente della Repubblica con decreto del 2 giungo 1965), annovera, fra i propri compiti statutari, la promozione e/o indizione di congressi nazionali ed internazionali di studio di carattere scientifico in luoghi particolarmente adatti per richiami storici e artistici

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.