Con 225 piloti verificati si sono avviate oggi le prime operazioni ufficiali alla 54. Coppa Selva di Fasano, gara di velocità in salita valida quale ottava delle 12 tappe del Campionato Italiano Velocità della Montagna. La corsa al titolo italiano è l’aspetto più importante da seguire, ma non l’unico. Da piloti importanti alla guida di nuove vetture, alla classica muta di potenti GT al via, fino alla sfida nella sfida tra i vip dello spettacolo al volante di “vere” auto da corsa, sono i motivi salienti di una manifestazione che, una volta di più, si annuncia degna di essere vissuta dal vivo, lungo i 5600 metri del percorso. La corsa al titolo. Il fiorentino Simone Faggioli (Osella FA30) parte come il maggiore favorito. Da leader del CIVM, Faggioli proverà a conquistare la vittoria che potrà incrementare il suo vantaggio sul trentino Christian Merli (Picchio P4), sul pistoiese Franco Cinelli (Lola B99/50-Zytek) e sul campano Piero Nappi (Osella FA30), suoi principali avversari in classifica. Ma sarà da seguire anche l’attacco che a questi ultimi sarà portato dall’agrigentino Luigi Bruccoleri (Osella PA27) e il calabrese Carmelo Scaramozzino (Lola Zytek), tutti al volante di vetture della classe maggiore, la E2M 3 litri. Grandi speranze dai piloti locali. I piloti di Fasano, vera anima di una corsa che dura da oltre sessant’anni, conoscono a menadito ogni particolare passaggio del percorso. Differenze di pochi centimetri, nel disegnare la traiettoria di determinate curve, possono fare la differenza al cronometro. Lo sa bene lo stesso sindaco di Fasano, Lello Di Bari, al quale lunghi anni di esperienza al volante lo hanno portato, quest’anno, a presentarsi al via della gara di casa al volante di una Ferrari F430. Proprio la classe GT si presenta più accattivante che mai: tra le tante Porsche, Ferrari, Lotus e Lamborghini spicca la Ferrari F575 dell’anconetano Leonardo Isolani, leader della categoria. Tra i Prototipi, invece, grandi speranze nutre un altro dei più rappresentativi piloti locali: è il fasanese Francesco Leogrande, che scenderà in gara al volante della sua nuova Osella PA30 3 litri di classe E2B, con l’intenzione di migliorare il già prestigioso quarto posto assoluto ottenuto nel 2010, quando si presentಠalla guida di una Gloria 1300 cc. La gara dei Vip dello spettacolo. Scherzano già tra loro, ma non troppo, i Vip dello spettacolo che anche quest’anno sono stati invitati dall’organizzazione della Egnathia Corse a partecipare ufficialmente alla gara. Jimmy Ghione e Capitan Ventosa (Striscia la Notizia), insieme agli attori Raffaello Balzo, Giulio Berruti, Kaspar Capparoni, Luca Capuano, Pietro Genuardi, Stefano Masciarelli e Flavio Montrucchio correranno così sulle Seat Ibiza Cup in allestimento gara, preparate dal team Seat Motorsport di Tarcisio Bernasconi. Masciarelli ha già espresso preferenze tra le curve del percorso e quelle della tifoseria femminile che spera di accattivarsi. L’attore barese Ettore Bassi (Osella PA21/S), che corre in auto già da diverse stagioni, parte invece con ben più decise intenzioni, dall’alto della sua terza posizione in campionato nella classifica del Gruppo CN. La Fasano-Selva da radio e TV. 6 minuti di collegamento live sono in programma domenica 24 luglio, nella fascia dalle 12:30 alle 13:00, a cura di TG Norba 24, testata del network Telenorba. La diretta radiofonica sarà invece curata dall’emittente locale Radio Diaconia, che sulle frequenze di 92.7 e 94.4 copre una larga fascia delle provincie di Bari e di Brindisi. L’inizio del collegamento è previsto domenica 24 alle ore 9:30. Domani le prove ufficiali si svolgeranno in due turni, a partire dalle ore 10:30. La giornata di domenica è suddivisa in Gara 1 e Gara 2, che sono le due distinte scalate a cronometro che compiranno tutti i partecipanti. La classifica finale sarà ottenuta per somma dei due rilevamenti.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.