Continuano le turbolenze all’interno del governo del Comune di Fasano. Dopo le dimissioni dell’assessore all’urbanistica Dioguardi e la riunione del vertice del PDL che ha sancito, pare, la ricandidatura a Sindaco di Lello Di Bari per la prossima competizione elettorale del 2012, lo stesso Di Bari, con un atto protocollato martedì 19 luglio, ha avviato il procedimento per la revoca dalla carica di assessore comunale a Sergio Pagliara. Un gesto pesante che inciderà sui futuri assetti della maggioranza e della coalizione di centrodestra per le prossime elezioni amministrative. Già nei giorni scorsi la stampa locale parlava di un eventuale rimpasto, tirando in mezzo diversi nomi papabili al ruolo per il rilancio dell’attività amministrativa. Resta da capire quanto questi nomi corrispondano a realtà e soprattutto se sarà più saggio occupare comunque tutti i 10 scranni assessorili consentiti dalla legge, oppure puntare al risparmio in questo periodo di “vacche magre” per le casse pubbliche. Pagliara adesso ha cinque giorni di tempo dalla notifica della comunicazione per presentare eventuali memorie ed osservazioni. Il sindaco, nella sua breve comunicazione, motiva così la sua decisione odierna: “Ciಠa seguito, delle da tempo insorte divergenze sulla attuale e futura azione di governo e, non ultimo, delle autonome e non condivise iniziative assunte all’interno dell’Ato BR1, che hanno determinato il venir meno del necessario rapporto di fiducia sotteso alla cennata nomina”. Visto il clima e gli assestamenti vari, possiamo ripetere le famose parole di Corrado che esclamava puntualmente prima della pubblicità : “E non finisce qui, continua!”

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.