Dopo la bella festa patronale che ha animato la città nei giorni scorsi, Fasano si sveglia con le lacrime agli occhi per piangere un’altra giovane vita spezzata sull’asfalto. A morire nella notte tra lunedi e martedi è stato Ettore Colucci, 19 anni, deceduto alle porte di Ostuni, mentre nella notte faceva rientro a Fasano dalla città Bianca. L’auto sulla quale viaggiava, in prossimità delle curve che immettono al tratto finale di SS16 che porta ad Ostuni da Fasano, per cause in corso di accertamento, è uscita fuori strada e si è ribaltata finendo la corsa contro un muretto a secco. Nelle lamiere contorte ha perso la vita sul colpo il giovane fasanese, molto conosciuto in città in quanto una promessa della musica leggera: qualche mese fa si era messo in luce in un concorso nazionale per giovani cantanti. Ettore era anche componete della banda cittadina di S. Cecilia e frequentava il 4° anno del locale liceo. Proprio ieri sera alla festa patronale di Fasano, prima del concerto d Casadei Social Club, aveva cantato una canzone (la foto è tratta proprio dall’esibizione del 20 giugno in piazza Ciaia) come special guest, invitato dal comitasto festa, in omaggio alla sua bravura, auspicio di una brillante carriera in campo musicale. Il giovane era stato applaudito dal pubblico presente che aveva apprezzato le ottime qualità canore. Purtroppo solo poche pochissime ore dopo il giovane Ettore ha perso la vita su quel tratto di strada maledetta. Non resta che la rabbia e lo sgomento per un’altra morte assurda.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.