Una gita al mare trasformata in tragedia. E’ quello che è avvenuto per due giovanissimi di Martina Franca, di 16 e 17 anni che hanno perso la vita in uno scontro mentre si recavano al mare percorrendo la strada provinciale che collega Montalbano con la SS 379. Erano le ore 19,00 di venerdi 10 giugno quando nel terribile incidente hanno perso la vita Giuseppe Chiarelli, 16 anni, e Massimo Sbano, 17 anni, entrambi di Martina Franca. I due ragazzi, che rientravano a casa dopo aver trascorso la giornata al mare, viaggiavano su uno scooter Aprilia Scarabeo 125 che si è scontrato con una Ford C Max con a bordo una famiglia di tre persone. Per i due ragazzi non c’è stato nulla da fare, deceduti subito nell’impatto. Dopo lo schianto l’autovettura è andata a finire sul lato opposto della carreggiata sbattendo dapprima contro un muro e poi su di un auto parcheggiata nelle vicinanze. Nel sinistro sono stati coinvolti altri due giovani entrambi 16enni, che viaggiavano su un secondo scooter in comitiva con i due ragazzi deceduti; i due sono stati trasportati d’urgenza negli ospedali di Brindisi e Ostuni. Tra i feriti anche un bimbo di 5 anni che era a bordo dell’auto. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Fasano e quelli della stazione di Pezze di Greco, la Polizia stradale di Brindisi, la Polizia Municipale di Fasano e diverse autoambulanze del 118. In corso di accertamento la dinamica del sinistro. Un incidente terribile che, a conclusione degli impegni scolastici e alla vigilia della stagione estiva, richiama alla prudenza sulle strade, popolate in questo periodo da scooter e motorini condotti da minori. Il richiamo al rispetto delle regole della strada e a moderare la velocità , sebbene pleonastico, sembra d’obbligo.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.