Il sindaco Lello Di Bari ha emesso oggi un’ordinanza con cui stabilisce alcune eliminazioni ed estendimenti di aree di sosta a pagamento, con il servizio di controllo degli ausiliari del traffico, in varie vie di Fasano. Inoltre, l’ordinanza del sindaco stabilisce che dal 1° giugno prossimo partirà il servizio di parcheggi a pagamento, sempre con i controlli da parte degli ausiliari del traffico, nelle località turistiche e di villeggiatura di Selva di Fasano, Torre Canne e Savelletri (con le vie da individuare): la sosta a pagamento rimarrà valida per tutta l’estate, fino al 30 settembre. Relativamente all’eliminazione degli stalli, il sindaco ne ha decisa una in via Mignozzi, nel tratto compreso fra via Venafra e via Roma, mentre ha previsto nuovi stalli di sosta a pagamento sul lato destro di corso Vittorio Emanuele, nel tratto compreso fra le vie Mignozzi e De Sanctis; sul lato destro di via Don Morosini, nel tratto compreso fra le vie F.lli Rosselli e Giardinelli; sul lato sinistro di via S. Francesco, nel tratto compreso fra corso Perrini e viale della Resistenza. Ma non solo, il sindaco Di Bari, nella sua ordinanza, ha stabilito di estendere l’uso di un abbonamento di 10 euro mensili a ciascun nucleo familiare residente nel centro storico (e, precisamente, nell’area ricadente nel perimetro compreso tra le vie Fogazzaro, Carlo Alberto, S. Francesco, corso Perrini, piazza Ciaia e corso Vittorio Emanuele); nonchè di estendere l’uso di un abbonamento mensile di 25 euro a ciascun nucleo familiare residente nell’area compresa tra le vie Roma, Nazionale dei Trulli, Piave, Cenci, Mignozzi e piazzale Aldo Moro; nonchè di estendere l’uso di un abbonamento mensile di 15 euro a tutti i dipendenti dell’ospedale “Umberto” I, da farsi valere limitatamente alle aree di sosta a pagamento ricadenti sulle vie F.lli Rosselli, Einaudi, Lisi e piazzale Aldo Moro; di estendere, infine, la possibilità di usufruire di un abbonamento mensile di 10 euro per la sosta a pagamento a ciascun nucleo familiare (un abbonamento al massimo per ciascun nucleo) residente nei primi due numeri civici delle strade perpendicolari alle vie dove è in vigore la sosta a pagamento.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.