I carabinieri dell’alquota operativa di Fasano hanno denunciato in stato di libertà per danneggiamento e truffa continuata in concorso,un 35enne e un 27enne, entrambi di Noto, che lo scorso 10 febbraio avevano lanciato dei sassi contro delle autovetture e simulato la rottura dello specchietto retrovisore della loro auto per costringere le vittime a pagare un risarcimento in contanti. Uno dei proprietari delle altre automobili perಠè fortunatamente riuscito a mettere in fuga i malviventi.un

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.