Si è svolto nel pomeriggio di ieri (giovedì) il secondo incontro di ascolto richiesto dalle associaizoni del territorio alla presenza del dott. Antonio Minna, coordinatore dell’Uffficio di Piano dell’Ambito Territoriale. Diverse le proposte presentate proprio nei giorni in cui si sta elaborando il “II Piano Sociale Territoriale di Zona”. L’Oratorio del Fanciullo, rappresentato da Padre Angelo,ha evidenziato il silenzioso lavoro offerto dai volontari del “Progetto Minori” che potrebbe integrarsi nelle attività educative del piano sociale. Franco Bungaro ha invece offerto una dettagliata lettura dela situazione degli immigrati presenti sul territorio fasanese e dei bisogni che anch’essi avvertono e di quanto volontariato la Caritas offra quotidianamente. La proposta in merito è stata quella di integrare il certosino lavoro dello Sportello Immigrati ( gestione pratiche, consulenza legale, mediaizone linguistica e culturale) ad oggi gestito dalla Caritas nel piano sociale di zona. Ma anche la Croce Rossa, la Cooperativa “Montessori”, la Rssa “Sancta Maria Regina Pacis”, l'” Opera Don Guanella” , il “Gruppo Jonhatan” e comuni cittadini hanno portato al tavolo di concertazione diversi bisogni sociali che necessitano di risposte, che possono trovare nell’Ambito sociale territoriale risorse economiche, risorse umane e supporto burocratico (convenzioni e accreditamenti) utili per il raggiungimento del benessere sociale.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.