La Giunta della Regione Puglia ha approvato ieri una delibera che regola il prelievo in deroga degli storni fino al 31 gennaio 2010. Il provvedimento, sollecitato da associazioni di agricoltori come la Cia, dovrebbe servire a fronteggiare l’invasione dell’uccello che sta cuasando danni alle colture, in particolare a quelle olivicole ed orticole. Per quanto riguarda il piano di abbattimento dello storno, è consentito prelevare non più di 20 capi giornalieri per un limite massimo di 180 capi per l’intera stagione per ogni titolare di licenza. Primo giorno utile per il prelievo dello storno è il 5 dicembre prossimo e puಠessere effettuato solo ed unicamente da appostamento su tutto il territorio destinato alla caccia programmata, ad eccezione di boschi e canneti. Successivamente, le giornate per il prelievo degli storni, consentite fino al 31 gennaio 2010, sono quelle previste dal calendario venatorio 2009/2010. Per poter cacciare lo storno dovrà essere richiesta apposit autorizzazione al Comune di residenza di ciascun cacciatore.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.