La giunta comunale di Fasano ha deciso di riproporre in vendita due immobili comunali siti nelle frazioni di Pezze di Greco e di Pezze Monsignore: “Si tratta di due fabbricati improduttivi per il Comune ” spiega il sindaco Di Bari completamente liberi da cose e da persone e che rischiano l’obsolescenza perchè in stato di abbandono. Già due precedenti aste sono andate deserte ma, con gli accorgimenti che, questa volta, abbiamo introdotto, mi riferisco all’accettazione di offerte anche al ribasso per uno dei due immobili, riusciremo ad alienarli. I due fabbricati ” afferma Di Bari possono essere interessanti anche per realizzarvi piccole attività di bed & breakfast che tanto stanno dando in termini di presenze di vacanzieri al nostro territorio“. Gli immobili in vendita sono quelli dell’ex scuola elementare ubicata nella contrada di Pezze Monsignore e dell’ex caserma dei carabinieri ubicata in via Monti nella frazione di Pezze di Greco. Per l’ex scuola elementare il prezzo a base d’asta è pari a 107.790,50 euro. L’ex caserma dei carabinieri ha prezzo a base d’asta pari a 187mila euro se si considera un’unico lotto, oppure in due lotti separati: quello del piano terra per 97.224 euro come prezzo a base d’asta, e quello del primo piano per 114.597 euro, sempre come prezzo a base d’asta. L’asta per la vendita dei due immobili sarà esperita, in seduta pubblica, nella sala di rappresentanza del Palazzo municipale il 5 ottobre alle ore 10.00, mentre le offerte degli interessati dovranno giungere a Palazzo di città entro le ore 12 del 2 ottobre. La gara si svolgerà con il sistema delle offerte segrete, da confrontarsi con il prezzo a base d’asta. L’aggiudicazione è ad unico incanto ed avviene a favore del concorrente che avrà presentato l’offerta più vantaggiosa in aumento rispetto ai prezzi a base d’asta: perà², relativamente all’immobile di via Monti nella frazione di Pezze di Greco (ossia l’ex caserma dei carabinieri), il Comune accetterà anche offerte al ribasso, rispetto al prezzo a base d’asta, pari ad un massimo del 5% per il lotto unico e del 3% per i lotti singoli; inoltre, nel caso di presentazione di più offerte, si darà precedenza a quella più vantaggiosa per l’Amministrazione comunale. All’aggiudicazione si procederà anche in presenza di un’unica offerta valida.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.