Lungo la costa di Fasano sono troppe le privatizzazioni che si perpetrano ormai da tempo. E’ quanto emerso nel corso della conferenza stampa organizzata dal Circolo Territoriale Sinistra e Libertà presso la sala conferenze della Biblioteca Comunale “Ignazio Ciaia”. La conferenza stampa si è svolta alla presenza dell’assessore Regionale al Turismo e Industria Alberghiera Magda Terrevoli e del Dirigente di Area della Regione Puglia, Piero Cavalcoli. Per Sinistra e Libertà ha coordinato i lavori Angelo Rapanà . Con l’ausilio di slides gli esponenti di SInistra e Libertà hanno mostrato quanto avviene sulla costa fasanese a livello di privatizzazione. L’Assessore Terrevoli, ha dichiarato la vicinanza della Regione Puglia alle popolazioni che si sensibilizzano e lottano per un territorio più a misura d’uomo, non tralasciando di coniugare tra loro le dimensioni dell’ambiente e del lavoro. L’architetto Cavalcoli ha trasmesso ai convenuti la percezione dell’approfondito lavoro che l’ente Regione sta svolgendo, non solo nei particolari (tra i quali, per esempio, il Piano coste, prossimo al licenziamento), bensì anche nei termini di una pianificazione più generale del territorio che rispetti l’ambiente e la vocazione economica pugliese, nonchè nel rispetto di quanto altro abbia un diretto impatto sulla vita di tutti i giorni dei cittadini. Inoltre, Cavalcoli, rispondendo ad alcune perplessità sollevate dall’uditorio circa le evidenti irregolarità che pure, spesso, sono avallate anche dalla Regione Puglia, ha suggerito di accrescere la partecipazione dei cittadini, di avvicinare la gente ai problemi affinchè possano denunciare agli enti competenti le irregolarità ed ha consigliato alla politica di informare e denunciare in consiglio comunale le irregolarità degli uffici tecnici.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.