Saranno nove i passaggi a livello eliminati entro il 2012 in Puglia, sulle linee Bari-Lecce e Pescara-Bari. Cinque saranno definitivamente chiusi gia’ nel corso di quest’anno. Le opere sostitutive (cavalcavia e sottopassi) – i progetti definitivi sono stati recentemente approvati nella apposita Conferenza di Servizi convocata da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) – saranno realizzate nel territorio dei comuni di Bari, Noicattaro (Ba), Brindisi, Fasano (Br) e Carovigno (Br), linea Bari – Lecce; e nel territorio del comune di Lesina (Fg), linea Pescara – Bari. Prevista la realizzazione di cinque cavalcavia, tre sottovia carrabili e viabilita’ di collegamento. Con queste opere sara’ garantita una maggiore sicurezza e regolarita’ al traffico sia stradale sia ferroviario, con sensibili benefici anche in termini ambientali. Gli interventi, previsti nel “Programma di Soppressione Passaggi a Livello e Risanamento Acustico” di RFI realizzato in accordo con la Regione Puglia, le Province e Comuni interessati, hanno già portato, nel biennio 2007/2008, all’eliminazione di 7 passaggi a livello, entro il 2015, saranno eliminati complessivamente 83 i passaggi a livello, con un impegno economico di 100 milioni di euro. Gia’ disponibile il finanziamento per 30 milioni di euro.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.