La Pasquetta, si sa, è una sorta di prova generale della stagione turistica, così le attese sono tante, da parte degli operatori turistici, dei titolari di pubblici esercizi e, naturalmente da parte dei gitanti e turisti che si concedono qualche giorno di vacanza. In questi giorni le strutture ricettive registrano un considerevole numero di presenze, con moltissimi stranieri che si sono visti in giro anche per le strade e i negozi cittadini. A loro si affiancano migliaia di gitanti che scelgono mare, colline e zoosafari per la classica passeggiata fuori porta. Per questi ultimi la giornata di pasquetta non è cominciata bene: una pioggia insistente, forti raffiche di vento e temperature tutt’altro che primaverili hanno aperto la giornata scoraggiando gli spostamenti. Nonostante cià², sin dalle prime ore della giornata si è notato un notevole movimento di veicoli in direzione dello Zoosafari che resta sempre una delle mete più gettonate dai turisti. Le previsioni meteo annunciano schiarite e miglioramenti nel corso della giornata, soprattutto a cominciare dalla tarda mattinata e nel primo pomeriggio. Se per i visitatori la pasquetta è un qualche modo compromessa, per i fasanesi la pasquetta si celebra il giovedi dopo Pasqua, al Pozzo Faceto, presso il santuario dedicato alla protettrice della città .

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.