Si sta avviando a Fasano il progetto “Spazi e momenti aggregativi e ricreativi” destinati ai minori. “E’ un’iniziativa importante ” spiega Dino Arnese, assessore alle Politiche sociali ” poichè mira a sostenere la crescita dei ragazzi attraverso la realizzazione di appositi laboratori in cui si attivino, così, percorsi di socializzazione. E’ pure uno strumento di prevenzione del disagio attraverso il rafforzamento dell’identità personale del ragazzo e della ragazza”. : I giovani allievi saranno seguiti dalle due educatrici professionali Cinzia Caroli e Iole Grassi che organizzeranno un laboratorio musicale, “una sorta di strumento di educazione all’ascolto ma anche di produzione di testi musicali al fine di enfatizzare l’aspetto emotivo/affettivo che la musica è in grado di evocare e far vivere”, spiega l’assessore Arnese, “oltre al discorso sulla conoscenza dell’altro, giacchè sarà riservato uno spazio alla musica come dialogo tra culture”. Un altro laboratorio riguarderà la pittura, nell’ottica, per i ragazzi, d’imparare ad esprimere il proprio sè attraverso l’uso del disegno. Il terzo laboratorio, denominato “libera la fantasia”, riguarderà l’aspetto più strettamente manuale dei ragazzi che potranno imparare a realizzare oggetti in carta pesta ed a disegnare su ceramica. Il progetto non trascurerà neanche la scrittura creativa. Il quinto laboratorio riguarderà l’attività di cineforum: incontri che si prefiggeranno “di abituare i ragazzi alla discussione, al confronto su temi scottanti di attualità o su argomenti vicini ai loro vissuti; il tutto allo scopo di affinare il senso critico degli adolescenti. Un altro momento del progetto sarà costituito dall’organizzazione di una mostra di pittura (dei lavori realizzati durante l’apposito laboratorio) con la quale valorizzare e pubblicizzare le opere dei pittori-baby.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.