Meglio il carcere che la convivenza forzata con i propri familiari. Tra le mura domestiche, dove da qualche mese era agli arresti domiciliari, le liti erano all’ordine del giorno. Cosìun fasanese di 24 anni, ha deciso di uscire di casa ben sapendo che così facendo si sarebbe reso responsabile del reato di evasione. Il giovane, uscito di case si è diretto verso la caserma dei carabinieri dove ha chiesto di essere arrestato per evasione. Alle forze dell’ordine ha spiegato che da quando è agli arresti domiciliari le liti e i diverbi con i familiari sono diventate un fatto praticamente quotidiano. La convivenza forzata, ventiquattr’ore su ventiquattro, ben presto era diventata per il giovane fasanese un inferno addirittura peggiore della detenzione in carcere. Così ha deciso di farsi arrestare.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.