L’AS Calcio Fasano comunica ufficialmente di aver rescisso consensualmente il contratto di prestito che legava il calciatore Antonio Pica alla società biancazzurra. Intanto il dirigente del Fasano, Leonardo Vinci, è stato qualificato dal giudice sportivo per una giornata per aver protestato nei confronti dell’arbitro e per essere entrato indebitamente nel terreno di gioco per circa 5 metri.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.