Giovedì 31 gennaio, per l’intera giornata, nel Palazzo municipale di Fasano si terrà il corso di aggiornamento professionale per messi notificatori tenuto dagli esperti dell'”Anna” (l’Associazione nazionale notifiche atti che, per la prima volta nella sua storia, tiene un corso di questo tipo in Puglia). “Abbiamo ricevuto tante adesioni da ogni parte della nostra regione ” precisa l’assessore Enrico Digeronimo e la cosa ci fa molto piacere. Questo è il primo corso di aggiornamento, di una serie che, come Amministrazione comunale, stiamo mettendo a punto nell’ottica della professionalizzazione eccellente sia dei nostri dipendenti comunali che di coloro che, eventualmente, verranno da altre realtà . Abbiamo voluto cominciare da questo corso per messi notificatori, poichè questa figura professionale svolge ormai una funzione strategica e di grande responsabilità ” spiega l’assessore Digeronimoalla luce delle nuove disposizioni legislative, dalla Finanziaria 2007 al decreto-Bersani sul procedimento notificatorio fiscale, dal Codice della privacy alle sentenze della Corte costituzionale in materia di procedimento notificatorio. Un ente pubblico che fa notificare in maniera professionale, a seconda delle varie situazioni che si vengono a creare ” puntualizza Digeronimoun atto, è certo che la notifica non potrà essere impugnata e che l’atto amministrativo in questione regolarmente notificato non potrà essere disconosciuto dal ricevente. In Italia ” aggiunge l’assessore ” tante sono le cause giudiziarie in piedi, proprio sulla querelle delle notifiche non ben effettuate con conseguenze negative per l’ente che vuol far giungere a quel tale ricevente, quello specifico atto amministrativo“.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.