àˆ partita in questi giorni una specifica campagna di informazione al cittadino, ed in particolare ai bagnanti del litorale di Torre Canne, messa a punto dall’Ufficio di Protezione Civile del Comune di Fasano di concerto con il Dipartimento di Prevenzione della ASL di Brindisi, sull’Alga Tossica che potrebbe essere presente nelle acque di mare del fasanese. Nei giorni scorsi, infatti, una ventina di persone hanno fatto ricorso al Posto di Primo Soccorso attivo a Torre Canne lamentando alcuni caratteristici sintomi che potrebbero essere stati provocati dalla Ostreopsis Ovata, la cosiddetta Alga Tossica, che vive comunemente nei mari tropicali, ma che condizioni climatiche ottimali ne possono favorire lo svilupparsi anche alle nostre latitudini, e che puಠrilasciare tossine, che poi colpiscono l’uomo. La situazione, comunque, non desta preoccupazione. Anzi. Sono in corso specifiche analisi da parte della ASL. Contemporaneamente il sindaco di Fasano Lello Di Bari ha disposto una specifica campagna di informazione al cittadino. La malattia si manifesta attraverso la comparsa di 2 o più dei seguenti sintomi: Febbre > 38°, Faringite, Tosse, Disturbi respiratori, Cefalea, Nausea,Raffreddore, Congiuntivite, Vomito, Dermatite. La sintomatologia si puಠmanifestare anche senza necessariamente essere venuti in contatto con l’acqua perchè il vento puಠfavorire l’inalazione sottoforma di aerosol di microparticelle d’acqua. Si raccomanda, nel caso di sospetta presenza di alghe tossiche, di evitare di bagnarsi con l’acqua marina e di allontanarsi dalla spiaggia. Tale raccomandazione vale in particolare per soggetti affetti da disturbi di tipo respiratorio (ad esempio gli asmatici) e per coloro che, abbiano avvertito in spiaggia, o nelle zone circostanti, sintomi di irritazione alle vie respiratorie, lacrimazione agli occhi, altri disturbi. “E’ buona norma nei giorni di forte mareggiata e per 1-2 giorni successivi, evitare di andare le mare”

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.