Una frode di oltre un milione di euro è stata scoperta dalla Guardia di Finanzaa Fasano. I militari della compagnia di Fasano, hanno accertato che un professionista fasanese avrebbe sottratto a tassazione una base imponibile per circa un milione di euro ed avrebbe evaso Iva per oltre 180 mila euro. Le fiamma gialle stanno così evidenziando come molti professionisti costruisano la propria fortuna evadendo il fisco. Tre denunce per guida in stato di ebbrezza sono state elevate dai Carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Fasano. I militari delle fiamme d’Argento, nell’ambito di controlli della circolazione stradale hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica un 25enne di Locorotondo, un 33enne di Martina Franca ed un 29enne di Cisternino. Ai tre è stata ritirata la patente. Infine, due fasanesi:, un fratello e una sorella sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di di un 31enne di Fasano residente a Locorotondo, e di sua sorella, 30enne, residente nella città del vino bianco. I due fratelli avevano trasformato la casa della nonna in un centr odi spaccio della droga. La coppia, processata per direttissima, èè stata condannata ad una consistente pena dententiva.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.