Il 26 dicembre scorso, presso la sala conferenze della Società Operaia di Mutuo Soccorso – Onlus – di Fasano, si è tenuta la cerimonia di assegnazione dell’omonimo premio di studio giunto ormai alla V edizione, riservato ai figli dei soci del sodalizio che si sono particolarmente distinti in ambito scolastico nell’anno di corso 2005/06. La serata, presentata da Martino Grassi, è stata seguita da un pubblico numeroso ed ha visto come relatori il Prof. Donato Fanigliulo, presidente SOMS di Fasano, il rag. Giovanni Caramia, presidente dell’Associazione Interregionale delle Società Operaie, ed in particolare il Prof. Vito Bianchi, apprezzato scrittore e docente a contratto di Archeologia presso l’Università di Bari, che ha relazionato sul tema “Ritrovare la storia: segni di civiltà , tracce di memoria”. Ben 11 i ragazzi premiati durante la manifestazione, tra allievi della scuola media, superiore ed università che, con il loro impegno e con i risultati raggiunti, hanno onorato anche i propri genitori, ripagandoli delle attenzioni e dei sacrifici che hanno dedicato alla loro formazione. Un assegno di 100,00 euro, per aver conseguito la licenza media con la valutazione di “ottimo” è andato a Simone Di Tano, Caterina Ostuni, Fabio Latartara e Vanessa Mascipinto della Scuola Media “G. Bianco” di Fasano, ed a Vito Fasano e Donato Anelli della Scuola Media “G. Pascoli “ di Fasano. Quattro, invece, gli allievi di scuola superiore premiati. A Giovanni Spadintessa, diplomatosi presso l’ITG “Caramia-Gigante” di Locorotondo, è andato un assegno di 120 euro, a Vanessa Ricotti, che ha frequentato l’Istituto d’Arte “L. Russo” di Monopoli, è spettato un assegno di 150 euro, a Lisa Donnaloia diplomatasi in Ragioneria con 100/100 presso l’ITC “G. Salvemini” di Fasano è stato consegnato un assegno di 180 euro, mentre Maria Neglie, conseguendo la maturità di tecnico dei servizi turistici con 100/100, presso l’IISS “L. Da Vinci” di Fasano, ha meritato un premio da 200 euro. L’assegno più consistente, infine, quello da 250 euro, è andato a Sandra Legrottaglie, laureatasi presso l’Università degli Studi di Bari in Scienze e Tecniche psicologiche, con 110/110 e lode. Oltre al premio in denaro i ragazzi hanno ricevuto l’attestato di assegnazione del riconoscimento ed una copia del libro sul 140° anniversario della fondazione della Società Operaia di Mutuo Soccorso ” Onlus – di Fasano, nata il 9 luglio 1863, grazie all’intuizione di un gruppo di artigiani della città pronti a scommettere sull’operosa solidarietà . La serata è stata anche l’occasione per offrire un dono simbolico ai 47 soci che hanno compiuto nel 2006 gli 80 anni di età . Un riconoscimento particolare, poi, è andato a Carolina Smaldini, socia nata nel 1900 che, quindi, il prossimo 1° aprile festeggerà il suo 107° compleanno.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.