Un’autocisterna con rimorchio carica d’olio ha scavalcato lo spartitraffico della superstrada tra Fasano e Brindisi e ha travolto tre auto che arrivavano nella corsia opposta provocando cinque vittime tra cui una bimba di cinque anni. L’incidente è avvenuto intorno alle ore 15,00.

Tra le vittime anche un giovane di Fasano, Leonardo Orlandino, 21 anni,  che era alla guida di una Toyota Aygo; era diretto a Brindisi per un allenamento essendo il portiere della squadra di calcio del Real Paradiso.

Le altre vittime vittime sono: Vito Muscatello, 71 anni, di Tuglie, la moglie Rosetta Minerva, e la loro nipotina di 5 anni, rispettivamente suoceri e figlia del consigliere regionale pugliese del M5S, Cristian Casili. Morta anche un’altra anziana che viaggiava con loro, mentre la madre della piccola è ricoverata in gravi condizioni nell’ospedale Perrino di Brindisi. Le quattro vittime viaggiavano su una Opel Zafira rimasta schiacciata dal rimorchio del tir che ha scavalcato il gard-rail. Miracolosamente salve tre persone che si trovavano invece sull’altra auto coinvolta, un’Opel Corsa, mentre il conducente dell’autocisterna che trasportava circa 270 quintali di olio è rimasto illeso.

Non sono ancora chiare le cause dell’incidente e perchè l’autista abbia perso il controllo del mezzo. Di certo c’è che l’autoarticolato ha sfondato lo spartitraffico finendo di traverso alla carreggiata. Una delle auto è stata travolta e schiacciata tra la motrice e il rimorchio. I vigili del fuoco hanno estratto vittime e feriti dalle lamiere delle auto distrutte e con un’autogru hanno lavorato diverse ore per sgomberare la strada rimasta bloccata su entrambi i sensi di marcia e invasa dall’olio che si è sparso sull’asfalto.

Il conducente del tir, originario di Trepuzzi (Le), dovrà spiegare la dinamica del gravissimo incidente che ha seminato morte alle porte di Fasano, a circa un chilometro dallo svincolo per Torre Spaccata.

A Fasano la notizia che tra le vittime risultava anche un giovane concittadino noto per la sua attività agonistica, si è diffusa nel tardo pomeriggio, quando la salma è stata identificata. Grande tristezza e sconforto si sono diffusi non solo tra gli increduli amici e conoscenti del giovane, ma è generale il sentimento di cordoglio per la grave tragedia.

orlandino-2-2incidente 2

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.