Il secondo incontro del ciclo autunnale di iniziative della sezione di Fasano della Società di Storia Patria é stato dedicato alla Biblioteca comunale “Ignazio Ciaia” di Fasano per scongiurare il pericolo di smantellamento della stessa.

La serata è stata introdotta dagli studenti del Liceo che hanno ricordato versi e storia del poeta fasanese martire della rivoluzione partenopea del 1799 cui é intitolata la biblioteca e dai colleghi del Commerciale che hanno preannunciato una petizione a politici e funzionari per mantenere viva la biblioteca impegnandosi a farla crescere, mentre molti alunni delle elementari e medie sono intervenuti all’ in intero con disegni e striscioni inneggianti alla biblioteca.

Il Presidente della sezione di Fasano della Società di Storia Patria, Angelo Sante Trisciuzzi, già direttore della biblioteca, ha ripercorso la storia della struttura, dalle sua istituzione nel 1973 alla ricerca di idonei locali, poi individuati in quelli dell Palazzo dell’orologio, sono alla continua crescita della struttura divenuta nel tempo fulcro cultura,e della vita cittadina e promotrice di pubblicazioni, studi e e convegni, sono al declino e all’ipotesi di affidamento a soggetti esterni al Comune di alcuni servizi propri della biblioteca.

Numerosoi anche i contributi offerti dal pubblico dal quale sono venute varie proposte di iniziative di sostegno, dalla donazione di libri ad azioni di sollecito e di protesta, sno alla richiesta ai prossimi candidati sindaco di inserire nel programma elettorale un particolare impegno a conservare e valorizzare la struttura.

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.