Quarta vittoria consecutiva per l’Us Citta di Fasano e primato consolidato. Una partita come previsto difficile. La Polisportiva Lizzano 1996 si diffende bene e con un gioco aggressivo riesce a contrastare e a non far ragionare i ragazzi di mister Giuseppe Laterza.

Primo tempo povero di emozioni. L’Us Fasano non riesce a costruire il suo gioco e pallino della situazione in mano dei padroni di casa. Al 18º prima azione pericolosa. Basile con una discesa sulla fascia riesce ad entrare in area ma il suo tiro e debole ed esce fuori. L’Us Fasano subisce ma riesce comunque a controllare i lampi laterali degli esterni tarantini. Al 33º i biancoazzzuri si affacciano in area di rigore con un ottimo cross basso di Longo ma Speciale non ci arriva per un soffio. Al minuto 35 il Lizzano con un’incursione centrale di Basile arriva al tiro che é debole e centrale. L’azione più pericolosa da parte del US Fasano nel primo tempo avviene poco dopo con un bel triangolo da parte di Longo-Speciale-Laguardia. Quest’ultimo svirgola al centro dell’aria. Al minuto 39 il gioco duro del Lizzano viene punito con il giallo per il 17enne De Gaetano. Il primo tempo si conclude con un’altra verticalizzazione dei padroni di casa da parte di Pappone che incontrastato arriva in area fasanese dove non riesce a centrar la porta.

Il secondo tempo ricomincia con gli stessi 22 iniziali. I primi 15 minuti del secondo tempo sono sempre i padroni di casa a creare gioco. Al 59º minuto Ingrosso libero di muoversi riesce a tirar in rete e portare in vantaggio il Lizzano. Neanche tempo di festeggiare  non subisce il colpoml’Us Fasano e pareggia con Quaranta che da fuori area fa partire un tiro debole ma preciso e ristabilisce il pareggio. Da questo momento i ragazzi di mister Laterza cambiano i ritmi e la musica del gioco grazie anche ai nuovi innesti entrati dalla panchina. Il Fasano vuole la vittoria e si sbilancia spesso in avanti con molti uomini. Al 72º primo miracolo della partita da parte del giovane numero 1 biancoazzurro che con allungando il piede salva un goal ormai fatto sul tiro di Ingrosso. Pochi minuti dopo una punizione dalla trequarti tarantina diventa un ottimo cross per la testa di Patronelli. Il portiere Monopoli con un colpo di reni devia la palla in angolo. L’Us Fasano portare i tre punti a casa e all’89º Patronelli, in dubbio durante la settimana per un dolore muscolare, insegue una palla lunghissima che sembrava persa dalla quale nasce il cross per Longo che anticipa un dinfensore sul primo palo e sigla la rete del 1-2. Esplode la gioia di squadra e dei tifosi fasanesi accorsi a Lizzano. L’US. Fasano deve difendere ora gli ultimi attacchi della Polisportiva Lizzano. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo per la squadra di casa Lacirignola si supera nuovamente e compie un vero e proprio miracolo  e regalando così la possibilità al Us Fasano di portare a casa vittoria e testa della classifica in solitaria.

POLISPORTIVA LIZZANO 1996:  Monopoli, Gallo Bruno, Gallo Alessandro, Pizzolla, Antonicelli, Franchini, Pappone(82ºBoccuni),Basile, Picci(71ºDecomite), De Gaetano,Ingrosso
A disposizione: Campilongo, Tripaldi, Vespucci, Cagnazzo, Massafra. All. Palmieri Aldo
U.S. CITTÀ DI FASANO: Lacirignola Ant., Pugliese, Pistoia, Ancona Massimo, Telesca, Leggiero(58º Patronelli), Laguardia, Speciale( 82ºChiatante), Longo, Ancona Nicola(64º Brescia), Quaranta A disposizione:  Lacirignola, Galizia,  Giannandrea, Losavio. All. Laterza Giuseppe

Tabellino: 60º Ingrosso(L),62ºQuaranta(F), 90º Longo
Note: Ammoniti De Gaetano(L) al 39 e De Comite(L) al 92º per gioco scorretto. Leggiero  al 49 º e Quaranta al 57º per gioco scorretto, Speciale per proteste.
Calci d’angolo: 2-1

Leave a Comment

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito web. Clicca su Accetto per non visualizzare più questo avviso.